Home Unione Soci Attività
e Progetti
Eventi Servizi Le banche dati
del biologico
Focus on Naturalmente
Bio
Area Stampa Link
Home » Focus on » PSR 2007-2013

Il Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013

Il Piano di Sviluppo Rurale (PSR 2007-2013) è lo strumento di programmazione e finanziamento necessario a sostenere gli interventi nel settore agricolo, agroalimentare e forestale, come pure la conservazione dell’ambiente e uno sviluppo rurale sostenibile dei territori regionali. 
Il PSR 2007-2013, infatti, considera centrale la tutela dell’ambiente e dello spazio rurale attribuendo all’agricoltura un importante ruolo di presidio e difesa del territorio e del suo patrimonio naturalistico.
Il principale quadro normativo di riferimento del PSR è il Regolamento (CE) 1698/2005 che disciplina il sostegno allo sviluppo rurale del FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale).
La strategia di sviluppo rurale definita dai PSR (periodo 2007-2014) si articola in 4 Assi e 30 Misure contenenti le diverse opportunità per il mondo agricolo, agroalimentare e rurale delle Regioni.
 
I 4 Assi sono:
 
ASSE 1 :  Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale
 
ASSE 2 :  Miglioramento dell'ambiente e dello spazio rurale attraverso la gestione del territorio
 
ASSE 3 : Miglioramento della qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell'economia rurale
 
ASSE 4 :  Programma Leader che ha l’obiettivo di rafforzare la capacità progettuale e di gestione dei partenariati locali e di migliorare la partecipazione locale alla definizione della politica di sviluppo.
 
Nell’ambito dell’Asse 2 è prevista la Misura 214 (“Pagamenti agroambientali”) che raggruppa una serie di azioni a sostegno di sistemi di produzione agricola  o di specifiche tecniche colturali e di allevamento orientati alla sostenibilità ambientale e alla conservazione del patrimonio naturalistico, della biodiversità e del paesaggio rurale. In questo contesto si inserisce l’Azione 214.2 che ha come obiettivo il sostegno alla conversione o al mantenimento dei metodi di agricoltura biologica, come definiti ai sensi del Reg.CE 834/07 e il Reg CE attuativo 889/08: “la produzione biologica è un sistema globale di gestione dell’azienda agricola e di produzione agroalimentare basato sull’interazione tra le migliori pratiche ambientali, un alto livello di biodiversità, la salvaguardia delle risorse naturali, l’applicazione di criteri rigorosi in materia di benessere degli animali e una produzione confacente alle preferenze di taluni consumatori per prodotti ottenuti con sostanze e procedimenti naturali. Il metodo di produzione biologico esplica pertanto una duplice funzione sociale, provvedendo da un lato a un mercato specifico che risponde alla domanda di prodotti biologici dei consumatori e, dall’altro, fornendo beni pubblici che contribuiscono alla tutela dell’ambiente, al benessere degli animali e allo sviluppo rurale”.


Misure aggiuntive per l’agricoltura biologica si riscontrano principalmente nell’Asse 1. In particolare, misura 121 “Modernizzazione delle aziende agricole”, misura 123 “Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali”, misura 132 “Sostegno agli agricoltori che partecipano ai sistemi di qualità alimentare”, e misura 133 “Sostegno alle associazioni di produttori per le attività di promozione e informazione riguardanti i prodotti che rientrano nei sistemi di qualità alimentare”. 
 
 

 

Consulta la Banca Dati dei bandi pubblicati dalle Regioni e Province autonome nell’ambito dei PSR 2007-2013.